Fabio Caltagirone Psicologo Psicoterapeuta

Fabio Caltagirone

Psicologo, Psicoterapeuta


Dopo la maturità classica ho intrapreso gli studi di psicologia presso l'università di Roma La Sapienza, dove mi sono laureato mentre lavoravo come giornalista professionista presso service editoriali e alcune testate nazionali.

Conseguita la laurea, ho lavorato come psicologo del lavoro, accorgendomi però di essere più interessato all’ambito clinico.

Dopo il tirocinio presso il centro di igiene mentale della ASL Roma E e la SIPSI (Società Italiana di Psicologia e Psichiatria), l’esame di stato e la frequentazione quadriennale del corso di specializzazione in Analisi Transazionale presso la SSSPC-UPS (Scuola di Specializzazione Superiore in Psicologia Clinica), ho conseguito il diploma di psicoterapeuta e Analista Transazionale certificato EATA (European Association of Transactional Analisys).
Da allora mi dedico esclusivamente all’attività privata in ambito clinico.


Che cos'è l'A.T.

L’Analisi Transazionale è un modello teorico di psicoterapia di derivazione analitica ma di facile comprensione per i non addetti ai lavori per quanto riguarda i concetti di base. Si fonda sulla suddivisione del Sé in tre Stati dell’Io: Genitore, Adulto e Bambino. Per il corretto e armonioso funzionamento del Sé è necessario che queste tre istanze siano ben integrate fra loro ma senza invadere campi di competenza l’un con l’altra.

La psicoterapia analitico transazionale è caratterizzata da un contratto bilaterale di crescita e cambiamento: il cliente si prefigge un obiettivo da raggiungere e come intende raggiungerlo, focalizzandosi non su cosa non vuole più ma su che cosa vuole di diverso.

L’A.T. procede attraverso l’analisi delle Transazioni (fra gli individui), del Copione di Vita, dei Giochi Psicologici, e si adatta alla terapia individuale, di gruppo, familiare e di coppia.

È una corrente della psicologia umanistico-esistenziale (Rogers, Perls, Allport) e ha come assunti di base: l’Okness (ogni essere umano è ok e va bene così com’è); ogni persona ha la capacità di pensare e di autodeterminarsi; le decisioni prese nel corso dell’esistenza possono essere modificate.

Eric Berne, fondatore dell’A.T., diceva: ciascun essere umano nasce principe o principessa; le prime esperienze convincono qualcuno di essere un ranocchio e il resto dello sviluppo psicopatologico dipenderà da questo (Berne, 1966).
Guarire significa togliersi la pelle di ranocchio e riprendere lo sviluppo interrotto del principe o della principessa.


Contatti

e-mail:      fabio.caltagirone@cipsiclodio.it

tel:            3398160758